home
>
it
>
come scommettere
>
cricket

Come scommettere sul Cricket

come scommettere cricket

Il mondo delle scommesse sportive è una vera e propria miniera inesauribile di opportunità che si presentano davanti agli occhi degli appassionati di questo mondo, ma questo discorso vale anche per i neofiti di questo settore.

E’ innegabile il fatto che la maggiore quantità di scommettitori venga attratta da uno sport come il calcio che rappresenta, in ogni caso, la disciplina sportiva più seguita. Certamente in Italia, ma questo stesso discorso può risultare valido anche per tutto il resto del Vecchio Continente e del mondo.

Al di là del calcio, però, ci sono anche delle altre discipline sportive che meritano la nostra attenzione. A partire, perché è di essa che ci occuperemo in questa recensione, dal cricket.

Si tratta di uno sport molto diffuso soprattutto nel Regno Unito. In Italia non gode di particolare fama e non suscita molto interesse, ma in ogni caso è da registrare il fatto che sia tra le discipline contemplate da tutti i palinsesti di tutti i bookmaker.

Questo vuol dire, al di là di tutto, che quanto meno per le scommesse viene seguito. L’essenza di questo sport è quella di colpire la pallina dalla propria base. In giro per il web, di tanto in tanto, non è per niente raro imbattersi, per così dire, in promozione pensate da grandi bookmaker proprio per questo sport.

Ed in tal senso Bwin è un esempio a dir poco illustre. Ovviamente, i nostri consigli per le scommesse, soprattutto per i neofiti, riguardano il mercato esito finale, che come nel calcio contempla tre soluzioni: l’1, l’X ed il 2.

Altre soluzioni da tenere attentamente in considerazione sono quelle del “wicket to fall” o sul miglior bowler della partita. Insomma, anche per questo sport non mancano gli spunti interessanti che le varie gare possono offrire.

Tra i bookmaker che offrono più opzioni per questo sport vanno menzionati certamente William Hill, 888 Sport e SNAI, senza però ovviamente sottovalutare tutti gli altri.

Come Funziona il Regolamento del Cricket?

Il cricket, dal punto di vista del tempo di gioco, ricorda molto di più il tennis del calcio. Già, perché un match di cricket non ha un tempo prestabilito ma può durare anche per giorni. Esistono, infatti due differenti tipi di partite di cricket.

Da una parte quelle ad over limitati e dall’altra quelle in cui gli over sono invece, ovviamente, illimitati. La distinzione sta tutta nel fatto che devono essere eliminati tutti i battitori di una squadra almeno 2 volte per fare in modo che la partita si concluda a favore di una squadra piuttosto che un’altra.

Perché questo avvenga sono necessari a volte addirittura cinque giorni.

Per le nostre scommesse praticamente da sempre sono delle soluzioni sempre più gettonate le partite a over limitati e per la precisione puntando sulle 50 over, giocate dalle Nazionali, e le partite che durano qualche ora, ovvero le competizioni Twenty20.

Al di là di quanto possa sembrare insolito come regolamento, va portato tanto rispetto a questo sport dal momento che è tra i più antichi in senso assoluto. In molti, infatti, datano la sua nascita addirittura nel 1300.

Curiosità sul cricket

Ovviamente, come tutte le discipline sportive, anche in questo caso ci sono alcune competizione che meritano, per così dire, una maggiore considerazione dal momento che chiamano a raccolta, per così dire, quelle che sono un po’ le eccellenze di questo sport sparse in giro per il mondo.

E’ il caso, per esempio, dell’International Cricket Council chepropone tornei con premi da 4,5 milioni di dollari complessivi che vanno poi suddivisi tra le squadre che prendono parte a questi tornei, come avvenuto per il Champions Trophy del 2017.

Condivi!
link permanente