>
>
> storia

Storia delle scommesse sportive

storia delle scommesse sportive

Risalire all’origine delle scommesse sportive è un compito difficile.
In verità le scommesse sportive (guarda al riguardo i migliori bookmakers AAMS) esistono da migliaia di anni, in quanto le persone hanno sempre puntato sull’esito di un evento tra due concorrenti. È comunemente noto che molti imperatori romani si divertivano col gioco d’azzardo e per molti anni era legale piazzare una scommessa a Roma solamente al circo o alle corse dei carri. Proprio come nei tempi moderni, l’illegalità del gioco d’azzardo non ha impedito in ogni caso alle persone di partecipare. Alcuni dei più grandi colpevoli erano gli imperatori stessi, come Augusto, uno che è spesso associato alle attività di gioco.

Ecco di cosa ci occuperemo in questo articolo:

 

I camminatori inglesi

Quelle che conosciamo come scommesse sportive moderne sono, però, un po’ più definite e prendono le radici nell’evento un tempo popolare del cammino, che è essenzialmente inteso come una corsa in cammino. Il cammino a piedi è stato estremamente popolare nell’Inghilterra del primo XIX secolo con il nome di “pedestrianism”, e presto è andato di pari passo con il gioco d’azzardo. Il collegamento con il gioco d’azzardo diventa così diffuso che l’Associazione Amatoriale Athletic è stata fondata nel 1880 per aiutare a organizzare la ripartizione della gara e altre tattiche poi progettate per influenzare l’esito degli eventi.

Mentre il fenomeno dei cammini stava cavalcando un’ondata di slancio in Europa, si è spostato in altri paesi in gran parte a causa del gioco d’azzardo che ha avuto luogo negli Stati Uniti. Ma come ci ha mostrato la storia, dove ci sono i soldi, ci sono anche dei personaggi poco raccomandabili e presto il “pedestrianism” ha avuto l’integrità del wrestling professionale di oggi.

Il baseball negli USA

Fortunatamente per coloro che amavano giocare, il declino del fenomeno coincise con la crescita del gioco del baseball e presto il baseball è diventato la scelta numero uno dei giocatori d’azzardo. Come con i concorrenti pedoni, i giocatori di baseball non erano al di sopra della media nel truccare i giochi per un profitto e già più di 40 anni prima del noto scandalo Black Sox del 1919, i Louisville Grays sono stati scoperti nel 1877.

È importante ricordare che le scommesse sportive erano viste in modo diverso alla fine del 1800, come avvenne il 9 dicembre 1894, la rubrica sul baseball del Washington Post riportò quanto segue riguardo al capitano Anson dei Chicago Colts: “Lo zio Anson ha già iniziato a fare scommesse sulla posizione dei Chicago Colts in corsa per il Campionato Nazionale Pennant il prossimo anno e ha scommesso 100 dollari pochi giorni fa che la sua squadra avrebbe finito più in alto in classifica rispetto ai pirati di Pittsburgh “. Inutile dire che questo non sarebbe accettato oggi, ma alla fine del 1800, l’unica preoccupazione era con i giochi truccati. Un manager che scommette sulla sua squadra per fare meglio di un altro era perfettamente accettabile.

La possibile truffa nel baseball è stata continuamente chiacchierata ed è stato nella World Series del 1919 che le cose sono precipitate quando i favoriti White Sox hanno perso con i Reds di Cincinnati e otto giocatori tra cui “Shoeless” Joe Jackson sono stati banditi dal campionato a vita.
Il coinvolgimento di Jackson con la truffa è stato fortemente discusso e quelli a favore della sua reintegrazione includono politici come Trent Lott, John McCain e Strom Thurmond; insieme a giocatori come Ted Williams, che hanno pagato un avvocato dalla propria tasca per sostenere il ripristino di Jackson.

L’età dell’oro e il sistema dello spread

Il baseball è rimasto il re delle scommesse sportive negli anni Venti, quando altri sport hanno iniziato a vedere un aumento della popolarità, che naturalmente ha portato ad un incremento delle scommesse durante la cosiddetta “età dell’oro” degli sport. L’unico problema con le scommesse sui giochi durante quel tempo era che le puntate erano calcolate con le probabilità e se un giocatore voleva rischiare su un risultato proibitivo, poteva trovarsi a rischiare $ 10 o $ 20 per vincere $ 1. Tutto è cambiato con l’introduzione del punto di spread, che ha segnato la nascita del sistema di scommesse moderne.

L’avvento del punto Spread

Negli anni ’40, i bookmakers hanno cambiato il volto del gioco d’azzardo per sempre quando hanno creato il punto di spread.
Spiegato in modo semplice, il punto di diffusione è un handicap posto sul vincitore previsto di una gara di calcio o di basket in punti. Se i Lakers dovessero battere i Clippers, il punto di spread sulla gara potrebbe essere alto come 20 punti. In pratica, questo significa che 20 punti vengono sottratti dal punteggio di Lakers o aggiunti al punteggio dei Clippers allo scopo della puntata. Se un giocatore piazza una scommessa sui Lakers, deve vincere di 21 o più punti per vincere la propria scommessa. Coloro che piazzano scommesse sui Clippers vinceranno se i Clippers vinceranno il gioco o perdono di meno di 19 punti.

Lo scopo principale del punto di spread è stato quello di aiutare i bookmakers a bilanciare i loro sistemi. Invece della stragrande maggioranza dei giocatori d’azzardo che piazzano tutti le scommesse sulla stessa squadra, così c’erano più scommesse poste su entrambe le squadre. Poiché i bookmakers rendono il rischio di $ 11 per vincere $ 10, un’azione equilibrata garantirà al bookmaker un profitto indipendentemente dalla squadra che vince il gioco.

La Tv e le scommesse moderne

L’esplosione televisiva degli anni ’50 è stata un’ulteriore spinta per gli scommettitori, in quanto lo sport e la televisione rappresentavano una perfetta corrispondenza. La gente scoprì presto che una scommessa su un gioco avrebbe aggiunto l’emozione di guardare il gioco e il gioco d’azzardo sportivo sta crescendo a un tasso costante ogni anno.

Negli ultimi anni i bookmakers hanno continuato a uscire con altre opportunità di scommesse, come ad esempio le live e le scommesse online, per non parlare della possibilità di scommettere anche con le app per scommesse sportive su android e iOs messe a disposizione delle varie agenzie.
Abbiamo fatto una piccola panoramica storica per te che sei in viaggio per entrare nel mondo emozionante delle scommesse sportive. Il passo successivo è quello di iniziare a puntare ed entrare di diritto nel mondo delle scommesse sportive.

Torna alla nostra guida su come scommettere.

Condivi!
link permanente