Mondiali Qatar 2022, Sunday Times: “Fu comprato”

Gravissime accuse del Sunday Times, giornale britannico che pubblica migliaia di documenti che confermerebbero le manovre e gli intrighi da parte di Mohamed bin Hamman per l’assegnazione della Coppa del Mondo 2022 in Qatar.

Il Sunday Times ha lanciato una vera e propria bomba dando voce alle pesantissime accuse che coinvolgono la Fifa quando ormai manca davvero poco al fischio d’inizio dei Mondiali 2014. A finire sotto la lente d’ingrandimento del giornale britannico non è però l’edizione 2014 della competizione iridata ma bensì quella prevista per il 2022 in Qatar.

Il Sunday Times è infatti entrato in possesso di migliaia di e-mail e di documenti di altra natura, denominati “Fifa files” che conterrebbero le prove del pagamento di tangenti che coinvolgerebbe Bin Hammam, presidente della Asian Football Confederation fino a luglio 2011, quando, proprio per corruzione, fu squalificato a vita dalla Fifa.

Secondo il giornale britannico non ci sono dubbi, l’assegnazione del Mondiale 2022 in Qatar fu comprata utilizzando dei fondi neri degli scambi di favore e in generale un comportamento clientelare costruito da Bin Hammam per poter disporre dei voti decisivi per ottenere l’assegnazione della competizione iridata. Secondo la ricostruzione del Sunday Times Bin Hammam cominciò a lavorare al suo disegno criminoso nel 2008 a Kuala Lumpur, sede della Asian Football Confederation con la prima bustarella di ben 100.000 dollari in contanti al delegato Mohammed Meshadi. Quella fu soltanto la prima, secondo la ricostruzione del Sunday Times, che ha individuato numerose altre “donazioni” in favore dei delegati, sotto forma di regalo o bustarelle.

Dai documenti pubblicati dal Sunday Times si evince che sarebbero stati erogati in totale da Hammam circa 5 milioni di dollari in bustarelle per pilotare occultamente i voti dei delegati. Non è escluso, dopo che saranno assorbiti i fatti emersi, che ci siano delle nuove votazioni per assegnare l’edizione 2022 dei Mondiali, come confermato dal vicepresidente della Fifa Jim Boyce che a Bbc Radio 5 Live ha dichiarato: “Io non ho nessun problema a indire una nuova votazione”.

Quote vincente Serie A 2022/23 Quote vincente Serie A 2022/23